0

Quasi 1000 stranieri hanno ottenuto il passaporto della Repubblica Popolare di Donetsk

DONETSK, 10.01.2018 - Nel Donbass, il processo di costruzione e di determinazione delle giovani reoubbliche popolari di Donetsk e Lugansk continua giorno dopo giorno, rendendo il destino della regione sempre piu' lontano da Kiev. Dal 16 marzo del 2016, data in cui il presidente della Repubblica Popolare di Donetsk ha consegnato i primi passaporti riportanti l'aquila bicipite, i documenti si sono diffusi su larga scala, andando a sostituire quelli con il tridente ucraino.

Le lunghe tempistiche d'attesa dovute all'enorme numero di richiedenti, non fanno desistere la popolazione dal voler ottenere il passaporto della DNR. Solo nel 2017 111mila persone hanno ricevuto il documento della giovane repubblica.

Vlodimir Krasnosheka, direttore del'Ufficio Immigrazione del Ministero dell'Interno della DNR, ha comunicato che sono sono solamente coloro che hanno passaporto ucraino a farne richiesta. "Ad oggi - spiega il funzionario -, 957 stranieri hanno ottenuto il passaporto della Repubblica Popolare di Donetsk".

A richiedere il documento sono persone di oltre 30 paesi del mondo, tra cui persone provenienti dalla Federazione Russa, Stati Uniti d'America, Italia, Germania, Francia ed altri.

Il 18 febbraio dello scorso anno il presidente Vladimir Putin ha firmato un decreto per il riconoscimento dei documenti degli abitanti del Donbass.

DONi News Agency

Bollettino di Notizie DONi

Comments: No comments yet

Post a comment

View More