0

La DNR ha consegnato alla Corte penale internazionale dell'Aia 545 casi di crimini di guerra ucraini contro civli

DONETSK, 08.01.2018 – L’avvocato Elena Shishkina, membro del comitato della Repubblica Popolare di Donetsk che ha il compito di raccogliere documentazioni sui crimini di guerra commessi dall’esercito ucraino, ha cominicato al DAN che in due anni e mezzo di lavoro, sono state consegnate alla Corte penale internazionale dell’Aia prove sull’uccisione e ferimenti di 545 cittadini della Repubblica, causati dall’aggressione militare di Kiev.

404 casi riguardano adulti, mentre 141 casi sono inerenti a crimini di Kiev commessi contro minori.

Come ha spiegato l’avvocato, nel solo mese di dicembre del 2017 il comitato ha consegnato alla procura della corte penale prove riguardanti 35 episodi, nei quali hanno perso la vita 28 persone ed altrettante hanno riportato diversi tipi di lesioni.

Il comitato della DNR, composto da avvocati e specialisti in materia, ha iniziato la raccolta delle prove nell’estate del 2015, e’ stato fondato su ordine del Presidente della Repubblica Popolare di Donetsk Alexandr Zakharchenko.

Precedentemente veniva comunicato che le attivita’ militari da parte di Kiev si sono riattivate nella scorsa giornata, dopo un periodo, quello delle vacanze natlizie in cui si era trovata l’intesa per una nuova tregua. DONi News Agency.

Bollettino di Notizie DONi

Comments: No comments yet

Post a comment

View More