0

Emerse nuove testimonianze sui cecchini del Maidan assoldati dagli stessi organizzatori della rivolta

Il 15 novembre nel corso della trasmissione MATRIX di canale 5 e’ andante in onda un servizio di Gian Micalessin sui cecchini del Maidan, che nel febbraio del 2014 aprirono il fuoco sulla piazza principale di Kiev, ucccidendo diverse decine di manifestanti e poliziotti e portando poi al cambio di governo.

Le autorita’ ucraine che in quel periodo presero il potere non hanno mai fatto chiarezza sui cecchini che nei giorni piu’ caldi dell’Euromaidan aprirono il fuoco sulla folla, sgomberando molto velocemente la piazza ed i segni degli scontri armati, distruggendo molte prove.

Secondo le fonti ufficiali di Kiev a sparare furono gli uomini di Yanukovich, ma nel servizio di Micalessin vengono raccontate le testimonianze dei diretti interessati: i cecchini georgiani assoldati dai leader dell’opposizione pre-rivoluzione e da esponenti statunitensi.

Con quale scopo? “Ci hanno spiegato di sparare per creare caos e confusione. Non dovevamo fermarci. Non importava se sparavamo ad un albero, a una barricata o a chi tirava le molotov. L’importante era seminare il caos”, spiega uno degli intervistati.

Guarda il servizio:

https://www.youtube.com/watch?v=DBxiG5N6Qu0

DONi News Agency

Bollettino di Notizie DONi

Comments: No comments yet

Post a comment

View More