0

A Gorlovka due persone intrappolate in casa a causa dei bombardamenti ucraini

DONETSK, 10.01.2018 - Le violazioni della tregua da larte dell'esercito ucraino in questo 2018 che fino ad ora avevano riguardato i settori del fronte, lontano dalle zone abitate, nella serata di ieri sono tornate a coinvolgere gli insediamenti della Repubblica Popolare di Donetsk.

Nella serata di ieri, i militari di Kiev hanno aperto il fuoco contro il villaggio di Zaitsevo, nei pressi di Gorlovka. "Alle 20:00 e' iniziato il bombardamento che ha coinvolto un'abitazione in via Krasny Partizan, - ha spiegato il sindaco di Gorlovka Ivan Prikhodko -. All'interno della casa si trovavano intrappolate due persone: un uomo di 50anni e la madre". Per 12 ore sono rimaste prigioniere in casa propria, in quanto a causa del bombardamento per mezzo di carri armati, nessuno ha potuto recarsi presso la loro dimora a prestar loro soccorso e per portarli al sicuro.

Nella mattinata di oggi Ruslan Jakubov, rappresentante della DNR nella JCCC (centro congiunto per il controllo e coordinamento del cessate il fuoco) ha spiegato che "dalle 01:00, ora di mosca, del 23 dicembre 2017 - ora di entrata in vigore della "tregua natalizia" -, dalla parte ucraina e' stato aperto il fuoco per 1153 volte". Solamente nelle scorse 24 ore i militari di Kiev hanno impiegato armi per 49 volte verso la Repubblica Popolare di Donetsk.

DONi News Agency

Bollettino di Notizie DONi

Comments: No comments yet

Post a comment

View More